Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cioccolato’ Category

torta50part2

 

… devo ricominciare, ne sento la mancanza …

Questa è la mia ultima torta decorata preparata per il compleanno della suocera , risale a un paio di mesi fa …

In tutta onestà non mi pare di essermi ” sprecata” più di tanto ma ultimamente mi sono  sentita completamente svuotata, priva di idee …

Poichè, almeno per quel che mi riguarda, per avere ” l’ispirazione” ( parola grossa) ho bisogno di ” mettere le mani in pasta” ho deciso che anche se l’occasione non c’è la torta s’ha da fare e si farà … anche finta ma si farà …

Ho comprato un po’ di attrezzini nuovi e dei glitter carinissimi…  spero, in questi giorni di tirar fuori qualcosa di carino…

torta502

 

Per l’occasione ho deciso di provare un dolce che avevo adocchiato da un po’al quale ho  sostituito la crema al burro con la ganache montata di Maurizio Santin perchè più vicina ai gusti dh chi l’avrebbe assaggiata.

TENTAZIONE DEL DIAVOLO (Maureen Mc Keon)

Per la base :

  • 125 g di burro ammorbidito
  • 250 g di zuchero semolato
  • 2 uova grandi, sbattute
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia naturale o , in alternativa, i semi di mezza bacca di vaniglia
  • 85 g di cacao amaro
  • 125 ml di acqua calda
  • 2 cucchiaini di aceto di vino bianco
  • 250 ml di latte
  • 215 g di farina
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • un pizzico di sale

Riscaldare il forno a 170° e imburrare  due tortiere del diametro di 20 cm ( io ne ho utilizzato una sola da 23 cm).

Lavorare il burro a crema con lo zucchero fino a che risulti chiaro e soffice, unire, gradualmente, le uova e la vaniglia mescolando energicamente per amalgamare.

Mascolare il cacao con l’acqua calda fino ad ottenere una pasta omogenea e incorporarla poco alla volta al burro lavorato a crema.

Unire l’aceto al latte per farlo fermentare.

Setacciare insieme la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale e unirli al burro,a poco a poco, insieme al latte acido amalgamando bene con una spatola di gomma.

Versare l’ impasto negli stampi ed infornare per circa 3o minuti. Lasciare raffreddare le torte negli stampi per dieci minuti, poi sformarle e lasciarle raffreddare del tutto.

Per la ganache montata ( Maurizio Santin ):

 

  • 230 g di panna liquida fresca
  • 25 g di glucosio ( ho utilizzata 50 g di glucosio ed eliminato lo zucchero invertito)
  • 25 g di zucchero invertito ( oppure miele d’acacia )
  • 180 g di cioccolato fondente el 70%  *
  • 450 g di panna liquida fresca

* In alternativa :

  • 220 g di cioccolato al 60 %
  • 250 g di cioccolato al 55 %
  • 450 g di cioccolato al latte o gianduia

 

 

 

Bollire i 230 g di panna con il glucosio e lo zucchero invertito, fondere il cioccolato e versarvi il miscuglio di panna calda a più riprese, mescolando con una spatola di gomma.

Versare i 450 g di panna fredda, mescolare chiudere il contenitore e mettere in frigorifero per tutta la notte.

Utilizzare il giorno successivo montando ( in maniera non eccessiva) la ganache con una planetaria.

Inoltre:

  • uno sciroppo ottenuto dall’ebollizione di acqua e zucchero
  • rum

Farcire il dolce, leggermente bagnato con lo sciroppo aromatizzato al rum, e ricoprire con un sottilissimo strato di ganache .

Con questa ricetta ho preparato anche i dolcetti di San Valentino.

Annunci

Read Full Post »

pirottini3

 

Come sarebbe la vita senza un bel dolce al cioccolato??? Certamente un po’ più grigia !

Non sono una “purista del cioccolato” nel senso che alle tavolette preferisco un bel dolce cioccolatoso ma se proprio devo mangiarlo scelgo quello più amaro… più è dolce,  più è stucchevole, ma questo è un mio modestissimo parere …

Questi dolcetti sono delle vere tentazioni: uno tira l’altro ed è difficile smettere di mangiarli.

BOCCONCINI GOLOSI AL CIOCCOLATO

Per la Ganache montata ( di Maurizio Santin ):

  • 230 g di panna liquida fresca
  • 25 g di glucosio ( ho utilizzata 50 g di glucosio ed eliminato lo zucchero invertito)
  • 25 g di zucchero invertito ( oppure miele d’acacia )
  • 180 g di cioccolato fondente el 70%  *
  • 450 g di panna liquida fresca

* In alternativa :

  • 220 g di cioccolato al 60 %
  • 250 g di cioccolato al 55 %
  • 450 g di cioccolato al latte o gianduia

Bollire i 230 g di panna con il glucosio e lo zucchero invertito, fondere il cioccolato e versarvi il miscuglio di panna calda a più riprese, mescolando con una spatola di gomma.

Versare i 450 g di panna fredda, mescolare chiudere il contenitore e mettere in frigorifero per tutta la notte.

Utilizzare il giorno successivo montando ( in maniera non eccessiva) la ganache con una planetaria.

Per la chantilly alla vaniglia:

  • panna fresca ( la panna dev’essere molto fredda come il contenitore in cui andrà montata )
  • semi di vaniglia q.b.
  • zucchero semolato q.b.

Montare la panna fino ad averla abbastanza densa e rimettere in frigorifero fino all’utilizzo.

Per i pirottini di cioccolato :

  • cioccolato fondente
  • pirottini di carta mignon

Inoltre :

  • gocce di cioccolato bianco

Temperare il cioccolato e con un pennello da cucina spennellarlo all’interno dei pirottini facendolo aderire bene alle pareti, lasciare solidificare leggermente e ripetere l’operazione ( io l’ho fatto in tutto tre volte ).

Lasciare solidificare completamente e staccare i pirottini di carta con molta delicatezza in modo da non rovinare il cioccolato.

Riempire i pirottini con uno strato di chantilly e uno di ganache, decorare con una goccia di cioccolato bianco.

Read Full Post »

Chi mi conosce sa che questo , per me, non è un bel momento, anzi, le cose sembrano peggiorare …

Sto trascurando un po’ tutto : la mia famiglia, me stessa la mia casa e la mia passione …

Lo so che dovrei avre più forza, coraggio, dovrei impegnarmi a non pensare perchè tanto le cose brutte se devono accadere nessuno può impedirlo … conosco, però, me stessa così piena di tormenti, di angosce che lasciano poco spazio alla serenità … è una continua lotta contro il mal di vivere che spesso prende il sopravvento sulla voglia di  amare, sognare, desiderare, gioire …

Spero di cuore che avrete la pazienza di aspettarmi …

Il dolce di cui voglio parlarvi non è altro che la mia ” rivisitazione” di un classico : il Lamington, quadrotti di pan di spagna glassati e ricoperti di cocco, con il quale , ho partecipato al concorso del grande Santin ( non so ancora dove ho trovato il coraggio per inviare la ricetta) pur sapendo,sin dal principio, di non avere alcuna possibilità … ma  5 giorni con lui a cercare di imparare il più possibile sono stati una grande tentazione …

lamington2

LAMINGTON la mia versione:

  • Per il pan di spagna :

4 uova

120 g di zucchero
100 g di farina
scorza di limone grattugiata
un pizzico di sale
Sbattere le uova con lo zucchero ed il sale fino a renderle gonfie e spumose; aggiungere la scorza di limone e versare  la farina a pioggia facendola cadere da un setaccio mescolando delicatamente con una spatola, con movimenti dal basso verso l’alto, fecendo attenzione a non far smontare il composto.Versare in uno stampo di 23 cm imburrato ed infarinato e uocere a 175° per circa 25 min.

  • Per la glassa al cacao: ( di Maureen Mc Kean )

250 g di zucchero a velo
45 g di cacao amaro
30 g di burro
90 g di acqua bollente
i semi di 1/4 di bacca di vaniglia
Mettere gli ingredienti un una ciotola a bagnomaria facendo attenzione che il fondo non tocchi l’acqua e mescolare fino a rendere la glassa fluida.

  • Per la crema al mascarpone:

250 g di mascarpone
150 ml di panna fresca
4 cucchiai di zucchero a velo
1 semi di 1/2 di bacca di vaniglia
con le fruste sbattere il  mascarpone con lo zucchero e la vaniglia, aggiungere la panna a filo e montare il tutto, mettere in frigo.

  • Per la salsa alla vaniglia:

250 ml di Latte
2 tuorli
50 g di zucchero
mezza bacca di vaniglia privata dei semi
mezza noce di burro

Versare il latte in un tegame e far bollire con la vaniglia.
In una ciotola,che poi andrà a bagnomaria, sbattere i tuorli con lo zucchero;versare il latte, filtrato, sulla uova e zucchero sbattendo con la frusta in modo che il calore del latte non cuocia le uova .Tenere sul bagnomaria fin quando la crema non si addensa ( deve velare il cucchiaio,  potete aiutarvi con un termometro: la temperatura non deve superare gli 85° ) , togliere dal fuoco aggiungere il burro e far sciogliere, versare il tutto in una ciotola fredda, la sciare raffreddare e mettere in frigo.

  • Inoltre :
    cocco essiccato.
    cacao amaro.

Dal pan di spagna ricavare dei dischi alti circa 1,5 cm ed immergerli nella glassa tenuta a bagnomaria, facendo sgocciolare quella in eccesso, ricoprire con il cocco solo la superficie del disco e porre sulla griglia a raffreddare.
Con una sac a poche formare, con la crema di mascarpone,  dei “petali” sui dischi, spolverare con il cacao ed il cocco e servire con la salsa alla vaniglia.

 

 

Read Full Post »