Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘nocciole’

cioccolato2

Dato l’alto tasso glicemico e calorico di questo post voglio avvertire tutti i golosi cioccolatodipendenti, e non, di mantenere la calma, chiudere a chiave la dispensa dove, sono certa, avrete la vostra bella scorta di cioccolato e di gettarla il più lontano possibile …

Se, poi, le maniglie dell’amore non vi spaventano andate avanti nella lettura e gustatevi una bella fettona di questo dolce che è , a mio parere, peccaminoso …

 

TORTA DI CIOCCOLATO E NOCCIOLE ( da ” Sale & Pepe Collection CIOCCOLATO/Torte classiche”)

Per la torta :

  • 300 g di cioccolato fondente ( per me al 70 % di cacao) spezzettato
  • 100 g di burro
  • 7 uova grandi , separate
  • mezzo cucchiaino di cremortartaro
  • 115 g di zucchero
  • 80 g di nocciole macinate

Per la glassa al cioccolato :

  • 200 g di cioccolato fondente ( 70 % di cacao) spezzettato
  • 125 g di burro

Per decorare :

  • nocciole tostate tritate

 Per la torta :

Sciogliere il burro ed il cioccolato a bagnomaria e far raffreddare. Sbattere i tuorli  con le fruste fino a farli diventare spumosi e chiari ( il composto deve ricedere a nastro sollevando le fruste). Montare a neve gli albumi con il cremortartaro unendo, gradualmente, lo zucchero e montare fino a che il composto non diventa ben sodo.

Mescolare ai tuorli, con una spatola, il composto di cioccolato ed aggiungere, poco alla volta, la meringa, facendo attenzione a non far smontare il tutto. Unire le nocciole macinate.

Versare l’impasto in una tortiera di 23 cm di diametro, rivestita con carta da forno, e cuocere a 160° per circa 50/55 minuti.

Prima di sformarlo lasciarlo raffreddare completamente.

Per la glassa:

sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro  e due cucchiai d’acqua mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo, lasciare reffreddare e glassare tutto il dolce.

Decorare i lati della torta con le nocciole.

Mangiare il giorno seguente …

 

cioccolato3

Read Full Post »

Era da un po’ di tempo che volevo provare alcune cose :

una crema trovata qui;

il mio kenwood nuovo di zecca;

 il mio forno che con gli impasti “ciambellosi” sembra non andare  molto d’accordo ( o, forse, sono io a non essere capace ???  mah… ).

Mi sono armata di fruste e pazienza e ho cominciato a ” testare” …

La prima volta che ho letto gli ingredienti di questo plum cake ( a questo punto tutti si chiederanno:  “ma dove cavolo sta sto plum cake? “… andiamo con calma… ) non m iero resa conto della loro quantità e una volta impastato ho capito che il mio piccolo stampo non li avebbe potuti contenere, ho optato, quindi, per uno  tondo di 26 cm:

PLUM CAKE ( TONDO ) ALLE NOCCIOLE 

300 g di farina

200 g di burro morbido

6 uova

80 g di latte

200 g di zucchero

1 bustina di vanillina

200 g di nocciole tritate

1 bustina di lievito per dolci

un pizico di sale

Montare il burro con lo zucchero ed incorporare le uova,una alla volta, aggiungere la farina setacciata, il lievito, il sale, le noccile ed il latte.

Versare nello stampo e cuocere a 170° per circa 45 min.

Colta, poi, da una crisi acuta di astinenza da nutella ho capito che quello era il momento di provare questa crema che da qualche tempo era nei miei pensieri; la versione originale la trovate qui, io inserisco gli ingredienti della mia :

CREMA SIMIL FERRERO ROCHER

400 g di nutella

200 ml di panna da cucina

130 g di wafers alla nocciola tritati

Ho amalgamato tutti gli ingredienti ed ho farcito la torta.

Non ho messo le nocciole perchè presenti gia nell’impasto del dolce e il maraschino perchè non lo amo troppo, avrei voluto aromatizzare con lo strega ( la prossima volta lo faccio), ma era finito ( faccio notare che sono astemia, è finito perchè l’ho utilizzato per inzuppare un pan di spagna).

A vederla così com’era  sembrava un pochettino triste e così per consolarla ho preso un’altro bel barattolino di nutella e l’ho spalmata tutta…

Ho decorato con nocciole tritate e con qualcuna intera.

Subito dopo averla preparata sono stata colta da un rimorso che mi ha impedito di mangiarla e ho deciso di ” sbarazzarmene” smistandola in parti uguali…

Ne ho assaggiato solo un pezzettino…

 

 

Read Full Post »

Il risultato di un mezzo “esperimento” abbastanza ben riuscito… non ho scoperto sicuramente l’acqua calda, ma l’abbinamento sembra essere riuscito,considerando anche che pere e nocciole insieme non sono una novità.

Per la base di frolla  ho  utilizzato questa ricetta

Per il ripieno:

3 pere william abbastanza mature

3 fette biscottate tritate finemente o  qualche cucchiaio di pan grattato

2 cucchiai di ruhm scuro

120 g di nocciole tritate finemente

100 g di zucchero

120 g di burro morbido

130 g di uova

30 g di farina

15 g di amido di mais

16 g di cacao

un pizzico di sale

 

Preparare la frolla e riporre in frigorifero per circa un’ora.

Sbucciare e tagliare le pere a cubetti e far insaporire con il ruhm.

Montare il burro con lo zucchero, unire le uova, leggermente sbattute, a filo ed infine le farine  il cacao e le nocciole tritate.

Stendere la frolla sul fondo di uno stampo da crostata ( circa 26 cm di diametro), cospagere di pan grattato e adagiare le pere sgocciolate; coprire con la crerma di nocciole ed infornare a 180° per circa 35 min ( l’interno dovrà risultare cotto ma non troppo asciutto)

Read Full Post »