Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Sfizi’ Category

polenta

 

Da bambina odiavo la polenta ora non posso farne a meno. Per la maggior parte quella classica è preparata con la  farina di mais, mia mamma era solita utilizzare la semola rimacinata di grano duro e proprio questa ricetta non mi ha mai fatto impazzire, con quella di mais, invece, è stato amore al primo assaggio.

Grazie  ai rapporti di collaborazione tra mio cugino e l’ “Azienda Agricola Dolci Giuseppina” ho avuto la possibilità di ricevere ed assaggiare alcuni meravigliosi prodotti come la farina di farro, la farina di roveja, lo zafferano, le lenticchie e questa buonissima polenta totalmente biologica e macinata a pietra ( altre informazioni sui prodotti potete trovarle sul blog “Farro di Monteleone” )

 

Per le tortine di polenta :

  • farina di mais 500 g
  • acqua 2 litri
  • olio extra vergine di oliva
  • parmigiano grattugiato (stagionato 30 mesi)
  • pepe bianco
  • scamorza
  • porcini ( freschi o surgelati )
  • aglio
  • prezzemolo
  • sale

Per la salsa al formaggio :

  • 200 g di fontina
  • 100 ml di latte

 

Mettere l’ acqua in una pentola con l’olio ed il sale  e aspettate che cominci a bollire. A poco a poco, mescolando con la frusta, versare la farina cercando di non far formare grumi ; lasciare riprendere il bollore e cuocere fino a raggiungere la consistenza desiderata ( almeno 45 minuti), nal caso risultasse troppo soda aggiungere dell’acqua bollente.

Una volta pronta aggiungere il parmigiano grattugiato, una spolverata di pepe macinato al momento, mescolare  e versare negli stampini monoporzione leggermente unti con l’olio e lasciare raffreddare.

Sformare, adagiare su ogni tortina una fetta di scamorza e mettere in forno a gratinare sotto il grill; nel frattempo rosolare i porcini con olio ed aglio e preparare la salsa al formaggio facendo sciogliere gli ingredienti a bagnomaria.

Servire le tortine ben calde con i funghi  una spolverata di   prezzemolo tritato e la salsa al formaggio.

Annunci

Read Full Post »

Di nuovo con voi cari amici e con tante cose da raccontare che, piano piano verranno ordinate e, dal caos ( mentale e reale ) che mi circonda, cercherò di tirar fuori il meglio … 

Tanti momenti belli e e non, tristi e felici, dolci e amari perchè, probabilemte tanti lo avranno capito, io sono così : tutto e il contrario di tutto …

Quello che mi resta sono piacevolissime sensazioni e tante foto che le ritraggono, momenti di vita, attimi per me, ma spesso intensi …

 Persone che ti lasciano un segno indelebile e che porterai nel cuore  con la triste consapevolezza che, probabilmente, potresti non incontrare un’altra volta nella vita …

Ma ciò che conta, in fondo, è averle conosciute, aver  “avuto” e “donato” ,  si spera …

Questa bella gente, insieme alla mia famiglia, ha allietato le serate  e le mangiate in compagnia che mi hanno visto protagonista in cucina , con tantissime soddisfazioni …

Adoro cucinare per tanta gente e, per fortuna,  nel mio giardino lo spazio non manca …

… pizze, pasta, verdure, grigliate e, naturalmente dolci a volontà …

Avrò modo, con calma, di inserire tutto.

Ora però non posso non dedicare un piccolo omaggio a quelle che per me sono delle vere prelibatezze : le pannocchie … le adoro!!!

La versione più classica le vuole bollite e mangiate con il sale ( come nel caso della foto ) o  cotte alla griglia …

Un modo fantastico per gustarle è quello di rosolarne i chicchi , lentamente, in olio extra vergine di oliva e insaporirli, a fine cottura con una spolverata di sale …

Oggi ho voluto provare ad aggiungere, una volta pronti, qualche goccia di aceto balsamico : deliziosi!!!

Read Full Post »